Controlli al viale Vittorio Veneto, sanzioni per un negozio cinese

All’interno del negozio, il titolare poneva in vendita merce senza il marchio CE e per tale motivo è stato sanzionato al pagamento della pena pecuniaria di euro 5160,00

Controlli straordinari della polizia nel quartiere di Picanello al fine di prevenire e reprimere la vendita di oggetti contraffatti e pericolosi per l’incolumità delle persone poiché privi di marchio CE e quindi non conformi alle regole di settore.

Ieri, i controlli hanno riguardato il viale Vittorio Veneto, presso un’attività commerciale gestita da cittadini di nazionalità cinese. All’interno di detta attività, il titolare poneva in vendita merce senza il marchio CE e per tale motivo è stato sanzionato al pagamento della pena pecuniaria di euro 5160,00.

Nello specifico, è stata sequestrata un’ingente quantità di merce tra cui 78 accendini, pistole a caldo, svariate lampade a led e simili, materiale elettrico, proiettori e penne laser, compressore per auto, un congruo numero di macchine repellenti per topi, carica batteria e batterie di vario tipo, porta lampade e adattatori multiuso. La merce è stata sequestrata e depositata presso i locali della locale polizia municipale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento