Controlli della polizia, sanzioni per un'officina e un negozio di ortofrutta

Si tratta di controlli straordinari finalizzati alla prevenzione di reati in materia ambientale e amministrativa

Controlli straordinari finalizzati alla prevenzione di reati in materia ambientale e amministrativa. Ieri, la polizia ha passato al setaccio un’officina meccanica in via Malta il cui titolare in passato, a seguito di mirati controlli, è stato sanzionato in quanto esercitava detta attività in assenza di autorizzazione S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività). L'uomo, dopo aver violato i sigilli, aveva ripreso la normale attività pur senza la autorizzazione e utilizzando l’attrezzatura precedentemente sequestrata e affidatagli in custodia giudiziaria. Per tale motivo, è stato denunciato. L'attrezzatura è stata nuovamente sequestrata giudizialmente e al titolare sono state comminate sanzioni amministrative per un importo pari ad euro 7.230 per mancanza S.C.I.A. e formulario smaltimento rifiuti.

Nella stessa giornata, in via Grasso Finocchiaro, è stato accertato che un soggetto esercitava un’attività commerciale volta alla vendita di ortofrutta senza avere alcuna autorizzazione. Per tale motivo, è stata comminata sanzione di euro 3.406 e la merce esposta è stata sequestrata e, successivamente, donata alla Confraternita Maria SS. Del Soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento