Controlli di polizia contro lavevetri e parcheggiatori in tutta la città

Nei quartieri di Borgo, Barriera, Canalicchio e Picanello sono stati controllati dieci parcheggiatori, tutti privi di autorizzazione

Continua la lotta della polizia contro i lavavetri in prossimità dei semafori ed i parcheggiatori abusivi. Un primo controllo è stato effettuato in via Vincenzo Giuffrida angolo via Raffaello Sanzio dove sono stati identificati alcuni cittadini del Bangladesh. Essendo privi di documenti, sono stati accompagnati per l’identificazione in questura e, successivamente, presso l’ufficio immigrazione. Qui è stato accertato che uno degli stranieri era già destinatario di un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, mentre un altro, privo di permesso di soggiorno, non è stato espulso poiché ha presentato istanza per ottenere la protezione internazionale.

Presso un autolavaggio di viale Ulisse sono stati trovati cinque lavoratori extracomunitari privi contratto di lavoro. Infine, nei quartieri di Borgo, Barriera, Canalicchio e Picanello sono stati controllati dieci parcheggiatori, tutti privi di autorizzazione comunale e, pertanto sanzionati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento