menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli in zona "Pescheria", arrestato pusher già noto ai carabinieri

I militari stavano svolgendo attività di controllo sul rispetto delle norme anticovid quando hanno notato un notevole via vai di persone dall'abitazione del pregiudicato

Nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale, coerentemente agli indirizzi strategici dettati dal Prefetto, i carabinieri della compagnia di piazza Dante, coadiuvati dalla C.i.o. del XII° Reggimento Sicilia, hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio nello storico quartiere “San Cristoforo” finalizzato alla prevenzione e la repressione dei reati in genere, nonché al rispetto delle norme anti covid-19.

Durante l’espletamento del servizio, i militari del Nucleo Operativo, in via Scuto, strada alle spalle della rinomata “Pescheria”, notando un notevole afflusso di persone dall’abitazione di un noto pregiudicato, hanno deciso di eseguire una perquisizione in casa dell’uomo, grazie alla quale si è potuto rinvenire e sequestrare diverse dosi di cocaina e marijuana, nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in commercio. Il pusher, il 38enne catanese Alfio Mirabella, è stato arrestato per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo è stato posto agli arresti domiciliari così come deciso dal giudice. Nello stesso contesto operativo, i carabinieri hanno inoltre sanzionato due persone non conviventi che circolavano a bordo della stessa autovettura in piazza Caduti del Mare, senza utilizzare i dispositivi di protezione individuale e segnalato all'autorità prefettizia tre assuntori di sostanze stupefacenti, trovati in possesso di alcune dosi di marijuana; elevato nove sanzioni al codice della strada; sottoposto a fermo amministrativo quattro veicoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento