Controlli ai paninari di piazza Eroi d'Ungheria, fioccano multe e sequestri

L’ispezione è stata fatta in seguito alle numerose proteste pervenute al commissariato Nesima da parte dei residenti, infastiditi dagli schiamazzi notturni

Piazza Eroi D’Ungheria è stata passata al setaccio ieri dagli agenti di polizia del commissariato di Nesima. Particolare attenzione è stata rivolta ai numerosi furgoni-paninerie, riscontrando numerose violazioni dei titolari. Sono state elevate sanzioni ed effettuati numerosi sequestri, penali ed amministrativi, di furgoni attrezzati per la somministrazione di cibi e bevande. Eseguiti in tutto 20 sequestri fra alimenti e materiale vario pertinente alle attività, quali sedie, tavoli ed alcune strutture installate. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre sono stati elevati 8 verbali per illecito amministrativo. Le violazioni maggiormente riscontrate attengono all’esercizio dell’attività eccedente rispetto a quella autorizzata, in particolare l’avere esercitato il commercio di alimenti in forma stabile anziché itinerante, occupazione del suolo pubblico, esercizio di attività commerciale in assenza di autorizzazione. Tre esercenti sono stati denunciati per invasione di terreni ed edifici. L’ispezione è stata fatta in seguito alle numerose proteste pervenute al commissariato Nesima per l’esercizio indiscriminato ed in assenza di regole effettuato dalle paninerie ambulanti in piazza Eroi d’Ungheria, in violazione delle diverse normative che regolano il settore, generando schiamazzi e una confusione tale da pregiudicare la qualità di vita dei residenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento