rotate-mobile
Cronaca

Controllo integrato del territorio ad Acitrezza e Plaia: un arresto e sanzioni ad esercizi pubblici

Al titolare di un bar in via Lungomare dei Ciclopi è stata contestata una sanzione per euro 1000 poiché è stata rilevata nel locale un’area costruita abusivamente

Continua l’impegno della Questura di Catania per contrastare tutte quelle forme di illegalità, tenendo sotto controllo in particolare la movida in centro storico e nelle aree del litorale. Nasce, così, il Cit, ovvero il Controllo Integrato del Territorio che affianca la normale attività di perlustrazione della polizia in generale. In particolare, nella serata del 9 e nelle prime ore del 10 luglio scorsi, sono stati effettuati complessi ed articolati controlli nel litorale catanese e nel centro di Acitrezza. Nella serata di sabato 9 luglio, durante un controllo integrato del territorio svolto sul litorale della Plaja di Catania, che nell’occasione è stato strategicamente presidiato e “cinturato” nelle vie d’accesso e di esodo, è stato fermato e arrestato un catanese di 28 anni, trovato in possesso di 20 involucri contenenti cocaina per un peso di grammi 6,08, 3 involucri di crack per un peso di gr. 2,53 e 7 involucri di marijuana per un peso di grammi 7,89. Il giovane, divincolandosi e scalciando nel tentativo di darsi alla fuga, riusciva a sfuggire per un breve momento agli agenti, che hanno pure riportato contusioni, ma poco dopo veniva raggiunto, bloccato ed immobilizzato e quindi arrestato per i reati di resistenza e lesioni a Pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Ad Acitrezza, dove hanno operato equipaggi del commissariato di Acireale e della guardia di finanza ha riguardato la prevenzione e repressione di reati in genere e dei fenomeni d’illegalità, l’accertamento e la sanzione delle violazioni al Codice della Strada e di quelle al regime delle autorizzazioni per gli esercizi commerciali. Per detti servizi, coordinati su strada da personale del Commissariato di Acireale, sono stati impiegati 4 equipaggi automontati della polizia e 2 pattuglie della guardia di finanza. Sono stati istituiti posti di controllo nei punti di accesso alla frazione Marinara di Acitrezza e si è proceduto a controlli in forma itinerante. Nel complesso sono state 28 le persone e 15 i veicoli controllati, sono state accertate e sanzionate 7 contravvenzioni al Codice della Strada (di cui 1 per mancata revisione, 5 per il mancato utilizzo del casco e 1 per guida senza patente) che hanno condotto al fermo amministrativo di 6 veicoli.

Complessivamente, per i verbali di contravvenzione al Codice della strada sono state contestate infrazioni per un controvalore pari ad euro 5.698,00 circa. Il servizio, inoltre, si è svolto con la collaborazione di personale del dipartimento di prevenzione veterinaria – unità operativa di Acireale e dell’Ufficio d’Igiene pubblica dell’Asp di Catania, con il quale si è proceduto al controllo di tre esercizi commerciali del borgo marinaro. Al titolare di un bar in via Lungomare dei Ciclopi è stata contestata una sanzione per euro 1000 poiché è stata rilevata nel locale un’area eretta abusivamente. Veniva, quindi, intimata la prescrizione di ripristinare la regolarità dei locali. A un altro bar, situato in via Veneto, veniva prescritto di livellare la pavimentazione di un locale e di sgomberare i servizi igienici da oggetti e ingombri vari presenti. Il titolare veniva poi invitato a produrre altra documentazione presso gli Uffici ASP per ultimare il controllo Infine, diverse irregolarità venivano riscontrate presso un esercizio pubblico di somministrazione di alimenti e bevande del lungomare, dove veniva rilevata la mancata tracciabilità di alcuni preparati a base di pesce; pertanto si procedeva alla distruzione di circa 5 chilogrammi di prodotto ittico non tracciabile e veniva comminata una sanzione pari ad euro 3000. Inoltre, veniva intimata la prescrizione di adeguare i servizi igienici per la fruizione dei disabili e sistemare il banco mescite, in modo da consentire il passaggio delle carrozzelle, con adempimento entro 20 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controllo integrato del territorio ad Acitrezza e Plaia: un arresto e sanzioni ad esercizi pubblici

CataniaToday è in caricamento