Controlli di polizia nei centri scommesse, denunce per i titolari

Per quanto attiene le criticità riscontrate, sono stati trasmessi gli atti all’Ispettorato Provinciale del Lavoro ed informata l'Asp etnea

Nei giorni scorsi la polizia ha controllato due centri scommmesse nelle vie Leucatia e Vittorio Veneto, gestiti da un unico titolare. Per entrambi gli esercizi, il gestore era privo della licenza di giochi e scommesse rilasciata dal questore ed è stato quindi denunciato. In occasione di un terzo controllo, effettuato in zona Borgo, all’interno di una sala scommesse è stata accertata la presenza di personale dipendente che, nonostante fosse munito di contratto di lavoro part-time, in realtà, veniva impiegato a lavorare full-time. Inoltre, sono state riscontrate criticità in materia di salubrità e sicurezza sui luoghi di lavoro. Mancavano armadietti e spogliatoi dei dipendenti e c'era un impianto elettrico non idoneo a causa della presenza di pericolosi “fili volanti”. Per quanto attiene le criticità riscontrate, sono stati trasmessi gli atti all’Ispettorato Provinciale del Lavoro ed informata l'Asp sulle criticità del locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento