Controlli della polizia a esercizi pubblici, affittacamere e centro scommesse abusivi

Tra le denunce, la proprietaria di un'abitazione esercitava l'attività di affittacamere senza autorizzazione e un uomo che esercitava senza licenza un'attività di scommessa all'interno del proprio esercizio commerciale

Nella giornata di ieri la Polizia, nell’ambito delle attività di polizia amministrativa volute dal Questore Longo, ha effettuato molteplici controlli ad esercizi pubblici.

Nel corso di un intervento in via L. Capuana sono state riscontrate violazioni amministrative alla normativa del Tulps poiché la proprietaria di un’abitazione esercitava l’attività di affittacamere senza autorizzazione, omettendo altresì di comunicare il nominativo di uno straniero alloggiato. E' stata inoltre accertato che la signora esercitava detta attività senza essere provvista della prescritta autorizzazione sanitaria. Sono stati così elevati verbali, le cui sanzioni complessive ammontano a euro 1.386.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso di altro controllo operato in un esercizio commerciale sito in piazza Cutelli, sono stati denunciati alla competente Autorità giudiziaria in stato di libertà B.M. classe 1991 e B.V. classe 1983, in quanto ritenuti responsabili, rispettivamente, il primo della violazione di cui all’art. 88 del Tulps per aver esercitato senza licenza un’attività di scommessa all’interno del proprio esercizio commerciale, e della violazione di cui all’art. 4 Legge n. 401/1989 per aver esercitato abusivamente l’attività di raccolta e trasmissione di scommesse di eventi sportivi; il secondo di concorso nella violazione del suddetto art. 4. Durante l’intervento si è accertato, infatti, che raccoglievano attraverso postazioni informatiche le scommesse gestite da un gruppo con sede in Austria non autorizzato ad operare sul territorio nazionale. Sono stati così sottoposti a sequestro n. 9 monitor, n. 9 tastiere, n. 9 mouse, n. 3 personal computer, n. 3 modem, n. 3 macchine elettroniche utilizzate per emettere le ricevute delle giocate, nonché copiosa documentazione cartacea comprovante l’illecita attività.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento