rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Controlli della polizia ferroviaria, arrestato un ladro straniero

Gli agenti hanno ricostruito i movimenti dell'uomo, fermato a Messina su un treno proveniente da Catania: avrebbe utilizzato delle carte di credito e di pagamento rubate ad alcuni passeggeri

Oltre 201mila persone controllate, 41 arrestati e 360 denunciati. 519 le sanzioni amministrative elevate: questi i risultati conseguiti dalla polizia ferroviaria nel periodo delle festività appena trascorse, grazie all'intensificazione dei servizi di controllo nelle stazioni e a bordo treno, anche in funzione del rispetto delle norme anti Covid. I controlli, operati su scala nazionale, hanno riguardato anche la provincia di Catania, con l'arresto a Messina di un 51enne straniero, accusato di tentata aggressione, resistenza e lesioni nei confronti di un capotreno a bordo di un treno regionale proveniente da Catania. Gli agenti hanno ricostruito i movimenti dell'uomo, che avrebbe utilizzato delle carte di credito e di pagamento rubate ad alcuni passeggeri. Al termine degli accertamenti  è stato condotto in carcere. Le operazioni di controllo, su scala nazionale, hanno riguardato 9.474 servizi di pattuglia nelle stazioni e 792 a bordo di 1.547 treni. Alla lista si aggiungono 567 i servizi antiborseggio in abiti civili, potenziati per prevenire e contrastare reati come furti e truffe, solitamente in aumento nei periodi di festa anche in ragione del maggiore afflusso di passeggeri. Infine, sono 54 i minori non accompagnati rintracciati e restituiti alle famiglie o collocati in comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli della polizia ferroviaria, arrestato un ladro straniero

CataniaToday è in caricamento