rotate-mobile
Cronaca

Controlli a tappeto della polizia ferroviaria: multe e sequestri

L’attività quotidiana della Polfer ha consentito anche di mettere in sicurezza e riaffidare ai familiari, un uomo di 68 anni che, non ricordando neanche il proprio nome, vagava disorientato lungo i marciapiedi della stazione centrale

La polizia ferroviaria di Catania, dall’inizio dell’anno, ha intensificato i controlli in ambito stazione volti al contrasto di ogni forma di illegalità, predisponendo, anche con l’ausilio della polizia Locale, diversi controlli agli esercizi commerciali orbitanti nell’area degli scali ferroviari cittadini e nelle strade circostanti che hanno permesso di elevare sanzioni amministrative per oltre 26.000 euro. Le verifiche su strada hanno riguardato 17 veicoli, di cui 3 sequestrati e hanno consentito di elevare 35 verbali al codice della strada. Le attività svolte negli esercizi commerciali hanno permesso di rilevare l’irregolarità nella licenza di un negozio, al cui interno è stato trovato anche un lavoratore non assunto regolarmente, mentre un venditore ambulante è stato sanzionato perché in possesso di un’autorizzazione amministrativa scaduta e non valida per gli alimenti. In un bar, invece, sono state riscontrate irregolarità inerenti agli apparati elettronici da gioco, in numero eccedente rispetto alle dimensioni del locale. L’attività quotidiana della Polfer ha consentito anche di mettere in sicurezza e riaffidare ai familiari, un uomo di 68 anni che, non ricordando neanche il proprio nome, vagava disorientato lungo i marciapiedi della stazione centrale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto della polizia ferroviaria: multe e sequestri

CataniaToday è in caricamento