menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli a Librino, due denunce per assegno falso e minacce tra vicini

C'è anche un episodio di evasione dai domiciliari nella lunga lista di controlli effettuati dalla polizia di Stato

La polizia di Librino ha effettuato dei controlli sul territorio per dar seguito alle numerose denunce presentate dai cittadini. Un uomo è stato denunciato in stato di libertà per aver tentato di incassare un assegno di 35 mila euro presso una locale Banca con firma contraffatta. Si è giustificato affermando di avere ricevuto detto assegno un ignoto che gli doveva dei soldi. Inoltre, a seguito di liti condominiali, un uomo è stato indagato in stato di libertà per il reato di minacce aggravate, nello specifico ritenuto responsabile di aver rivolto frasi gravemente intimidatorie. La materia del contendere è l’aver murato una finestra del denunciante il quale, per contro, l’ha riaperta e ha determinato l’ira del vicino di casa che ha usato espressioni tipo “Se apri la finestra ti sparo”, finendo poi stato aggredito fisicamente con pugni e calci. Infine, una donna di 34 anni, è indagata in stato di libertà per il reato di evasione. Nello specifico si è presentata in commissariato al fine di sporgere una semplice denuncia di smarrimento, nonostante fosse sottoposta agli arresti domiciliari, misura immediatamente ripristinata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Pulizie di casa - Proprietà e benefici dell'aceto

Salute

Ospedale Garibaldi Nesima, nuovi microscopi per l'oftalmologia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento