Nesima, contravvenzioni al Codice della strada per quasi 19 mila euro

Nel corso del servizio, sono state identificate 55 persone, controllati 168 veicoli e controllati, presso i propri domicili, 12 soggetti sottoposti agli arresti domiciliari

Nel pomeriggio di ieri, la polizia di “Nesima”, il reparto Annona nucleo vigilanza ambientale e viabilità e la guardia di finanza, hanno svolto un mirato servizio straordinario di controllo del territorio, effettuando posti di controllo, fissi e mobili, nei principali snodi della zona.

In particolare, nel corso del servizio, sono state identificate 55 persone, controllati 168 veicoli e controllati, presso i propri domicili, 12 soggetti sottoposti agli arresti domiciliari. Nel corso del servizio sono state elevate 36 contravvenzioni al Codice della strada, per un totale di euro 18.866,00, fra cui quattro sequestri amministrativi di veicoli, poiché sprovvisti della prevista copertura assicurativa per la responsabilità civile e due fermi amministrativi per la mancanza, alla guida di motocicli, del previsto casco.

Ancora, sono state controllate 9 attività commerciali tra cui un’officina meccanica, una autocarrozzeria, una rosticceria, un bar, un fioraio, un panificio, una pizzeria e due attività ambulanti. Nello specifico, sono state elevate 3 sanzioni per mancata omissione di scontrini fiscali, per un totale di euro 1.500,00, ed è stata sequestrata amministrativamente l’autocarrozzeria, poiché abusiva, e il titolare sanzionato per un ammontare di 5.164,00 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento