Controlli in piazza Europa, fermati due pregiudicati per uso di droga

Durante i controlli, uno dei due, inizialmente, si è rifiutato di fornire i documenti d’identità e ha insultato gli agenti

Continuano incessanti i controlli del personale del Commissariato Borgo-Ognina, che ha effettuato servizi straordinari del territorio volti a contrastare la criminalità diffusa. Sempre in piazza Europa, sono stati fermati due soggetti pluripregiudicati, residenti a Librino, intenti a consumare una dose di droga e permanere di fronte l’ingresso di un palazzo senza giustificato motivo e con fare sospetto. A seguito di immediato accertamento, uno di questi è stato trovato in possesso di diverse dosi di sostanza stupefacente e l’altro in possesso di un’arma bianca (un coltello) senza giustificato motivo.

Durante i controlli, uno dei due, inizialmente, si è rifiutato di fornire i documenti d’identità e ha oltraggiato ripetutamente i poliziotti perché non voleva che gli venisse sequestrata la droga e, con fare arrogante ha anche chiesto ripetute volte di non procedere al sequestro della droga o, in alternativa, lasciargli qualche dose.  Alla risposta negativa da parte degli agenti, l’uomo ha continuato ad inveire sollecitando la conclusione del controllo perché avrebbe dovuto recarsi dagli spacciatori per comprarla nuovamente precisando, in ultimo, che lui “..viene dal viale Castagnola..” ed è indifferente a questi tipi di controlli. Pertanto, B.R. è stato indagato in stato di libertà per porto abusivo del coltello, mentre B.S. per i reati di rifiuto di fornire le proprie generalità, oltraggio a pubblico ufficiale e istigazione a delinquere, inoltre, tutti e due sono stati sanzionati che vieta l’uso personale di sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso delle operazioni, in via Caronda, è stata trovata anche un’autovettura Fiat Panda rubata che è stata restituita al legittimo proprietario. Infine, un cittadino rumeno, pregiudicato e sottoposto alla misura restrittiva dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria presso il commissariato Borgo Ognina, è stato indagato in stato di libertà per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento