Sicurezza stradale, controlli di polizia a "sorpresa" sulla pressione delle gomme

Circa 1500 le verifiche a campione che verranno effettuate in due mesi in maniera del tutto anonima

L’iniziativa di polizia stradale "Vacanze Sicure", accende i riflettori sull’importanza del pneumatico per la sicurezza stradale. A partire dal 26 aprile gli agenti saranno impegnati nell’attività di controllo delle auto circolanti sulle principali arterie della regione. Circa 1500 le verifiche a campione che verranno effettuate in due mesi in maniera del tutto anonima con lo scopo di sensibilizzare gli automobilisti sulla corretta manutenzione dell’unico punto di contatto tra il veicolo e il suolo.

Al termine dei controlli i dati verranno raccolti e analizzati secondo il consolidato modello del Politecnico di Torino. L’auspicio è quello di abbassare sempre più le percentuali di infrazioni riguardanti le gomme lisce, danneggiate, non rispondenti alla carta di circolazione o non omologate che attualmente risultano essere tra le più comuni riscontrate.

Con un parco auto sempre più vecchio, il 50% ha più di 10 anni, la manutenzione dell’auto assume un ruolo fondamentale per la sicurezza stradale. Ancor più se pensiamo che sul pneumatico ossia su una superficie grande come quella di una cartolina si scaricano tutte le forze direzionali, il peso e la frenata della nostra auto. Prima di mettersi in viaggio la raccomandazione è quindi quella di andare da un gommista per verificare lo stato dei pneumatici e il loro corretto gonfiaggio. 

“Oltre il 52% degli automobilisti circola con gomme sottogonfiate” – ricorda Fabio Bertolotti, Direttore Assogomma – un problema di sicurezza in quanto la frenata si allunga e la sterzata è meno precisa, ma anche un danno per l’ambiente e per il portafoglio visto che i consumi di carburante aumentano fino al 15 per cento e le gomme si usurano in maniera disomogenea e quindi vanno sostituite prima”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A partire dal 15 aprile, gli automobilisti devono generalmente procedere alla sostituzione dei pneumatici invernali con quelli estivi non solo per rispettare le norme di legge, ma anche e soprattutto per ottimizzare le prestazioni dei loro pneumatici e della vettura ottimizzando al contempo il consumo di carburante. Va ricordato inoltre che dal 16 maggio e sino al 14 ottobre, non è più consentita la circolazione con pneumatici M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento