Controlli del territorio da parte della Polizia, due arresti per spaccio e uno per furto d'auto

Due malviventi sono stati sorpresi a bordo di un'autovettura fiat uno che era stata poco prima rubata all'interno del rione Librino. Due coniugi sorpresi a spacciare dentro casa

Nella foto Arena Agatino

Arrestati due pregiudicati catanesi Giuseppe Ferlito e Agatino Arena, entrambi pregiudicati per il reato di furto di autovettura. Nello specifico, i due malviventi  sono stati sorpresi intorno alle 2 di notte dello scorso 1 novembre dagli agenti delle volanti, in servizio di controllo del territorio, a bordo di un’autovettura fiat uno che era stata poco prima rubata all’interno del rione Librino.

I due, perquisiti, sono stati trovati in possesso di diversi attrezzi atti alla scasso di autovetture. Sono stati così arrestati e su disposizione del p.m. di turno associati presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa del giudizio per direttissima.

Arrestato anche un pregiudicato Mirko Claudio Pulvirenti per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina e marijuana. In particolare, l'uomo è stato sorpreso dagli operatori di polizia a spacciare dalla propria abitazione, nel rione San Cristoforo, insieme alla moglie, A.L. dove ricevevano gli acquirenti. La perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire all’interno dell’abitazione dei coniugi sostanza stupefacente, cocaina e marijuana, una bilancia di precisione e altro materiale utilizzato per il confezionamento.

Pulvirenti è stato dichiarato in stato di arresto e su disposizione del p.m. di turno associato presso la Casa Circondariale “Piazza Lanza”, mentre sua moglie, veniva indagata in concorso, in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento