Controlli del territorio, due arresti in piazza Palestro e via Anastasi

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Catania-Piazza Dante nel corso dei servizi svolti nei quartieri a rischio del capoluogo etneo, hanno arrestato due persone: una in piazza Palestro in violazione della misura preventiva cui era sottoposto, l'altro destinatario di un ordine di carcerazione

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Catania-Piazza Dante nel corso dei servizi svolti nei quartieri a rischio del capoluogo etneo, hanno arrestato due persone.

Ieri sera, nei pressi di Piazza Palestro, i militari hanno intercettato e fermato il 48enne Rosario Giordano, di Catania, già sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, mentre conduceva l’autovettura della consorte, una Nissan Micra, in palese violazione della misura preventiva cui era sottoposto. L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato posto agli arresti domiciliari.

Stanotte, in Via Anastasi, un’altra pattuglia dell’Arma ha fermato per controllo un motociclo con a bordo il 51enne Angelo Strano, di Catania, risultato alla banca dati destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla locale Procura Generale della Repubblica a seguito della condanna ad anni 6, mesi 3 e giorni 12 di reclusione, comminatagli per furto aggravato e ricettazione. Perquisito sul posto è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con una lama di ben 18 cm di lunghezza. L’arma è stata sequestrata mentre l’arrestato, a cui è stato contestato il porto di armi od oggetti atti ad offendere, è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento