Coop Alleanza 3.0 dona 800 confezioni di pannolini alle famiglie di Librino

Un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà economiche con bambini piccoli, per le quali anche l’acquisto di pannolini rischia di gravare notevolmente sul bilancio

Un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà economiche con bambini piccoli, per le quali anche l’acquisto di pannolini rischia di gravare notevolmente sul bilancio. Questa la motivazione con la quale, nella mattinata di lunedì 1 ottobre, nella parrocchia della Resurrezione di Librino, Coop Alleanza 3.0 ha consegnato quasi 800 confezioni di pannolini ai rappresentanti della Misericordia di Librino, della Caritas parrocchiale e dell’associazione Talità Kum. In rappresentanza del consiglio di zona dei soci di Coop Alleanza 3.0, erano presenti Giovanni Pagano, Coordinatore rapporti con le Partecipate Direzione Politiche Sociali e Relazioni Territoriali, Diletta D'Arrigo, Responsabile Politiche sociali e Melania Manduca, consigliere di zona. Donati pannolini di varie misure, in modo da agevolare i nuclei familiari con figli di diverse fasce d’età: i pannolini saranno poi distribuiti alle famiglie con bimbi piccoli tra le quasi 500 che, complessivamente, già ricevono assistenza dai volontari. Da parte di Coop Alleanza 3.0, un importante gesto di solidarietà verso le fasce deboli della popolazione, che cade non a caso nella settimana mondiale dedicata all’allattamento materno. “Consegnare pannolini alle famiglie non è solo un sostegno materiale, che in questo periodo storico è molto importante per le famiglie, ma costituisce un segno di vicinanza che vuole incoraggiare scelte nell’ambito della legalità che tante mamme cercano quotidianamente e di sostenere e tenere unite le loro famiglie nonostante contesti difficili”afferma Giuliana Gianino, presidente di Talita Kum, mentre Padre Salvo Cubito, parroco della Parrocchia Resurrezione del Signore, evidenzia il segno di condivisione: “Un dono molto grande, un segno visibile per questi luoghi, in cui molto spesso non si ha la possibilità di ottenere beni necessari per le famiglie. Accogliamo il gesto come un dono, che va custodito e condiviso, affinché possa moltiplicare il bene”. Anche il presidente della rete del Vol.Si - Volontariato siciliano, Santo Carnazzo, sottolinea il significato della scelta: “Ringraziamo la Coop Alleanza 3.0 per un aiuto volto a sostenere delle associazioni di volontariato il cui impegno è tangibile per il servizio soprattutto nei confronti delle famiglie più bisognose del territorio: un segnale di solidarietà concreta ed importante, soprattutto se paragonato al silenzio che la politica ha riservato negli anni alle impellenti tematiche sociali richieste da quartieri come Librino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento