Coordinamento per la Democrazia Costituzionale, comitato di Catania: ricorso su Italicum

Il Coordinamento per la Democrazia Costituzionale, Comitato di Catania ha dato mandato agli avvocati Claudio Longhitano e Gaetano Trovato perché presentassero presso il Tribunale di Catania il ricorso per sollevare l´illegittimitá costituzionale di alcune parti dell´Italicum

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Il Coordinamento per la Democrazia Costituzionale, Comitato di Catania, nato per contrastare la legge elettorale ITALICUM e le RIFORME COSTITUZIONALI in atto, rende noto che, avendo acquisito in toto il comunicato stampa del CDC di Roma del 16 ottobre scorso sul deposito in Cassazione dei due quesiti referendari sulla legge elettorale del governo Renzi, ha dato mandato agli avvocati Claudio Longhitano e Gaetano Trovato perché presentassero presso il Tribunale di Catania il ricorso per sollevare l´illegittimitá costituzionale di alcune parti dell´Italicum, cosí come sta avvenendo in alcuni distretti di Corte d´appello del territorio nazionale.

"Il ricorso, presentato in data 18 novembre 2015, è stato sottoscritto 18 membri del Comitato catanese. Al piú presto convocheremo un incontro allargato al quale inviteremo esperti, associazioni, movimenti, partiti, sindacati, cittadini interessati a bloccare i gravissimi danni all´assetto democratico della Repubblica e la rottura dei meccanismi di equilibrio tra i poteri che queste riforme comportano", si legge nella nota.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento