Coronavirus, in Sicilia 46 nuovi casi: 5 nella provincia etnea

Nessun migrante tra i nuovi contagi mentre 13 sono riconducibili al cluster maltese. Il totale dei soggetti attualmente positivi sale dunque a 677

In Sicilia sono 46 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi a fronte degli oltre 2 mila tamponi effettuati in più rispetto a ieri. Nessun nuovo caso è attribuito a migranti mentre sono 13 i positivi che provengono dal cluster maltese. Nella provincia etnea sono invece 5 i nuovi casi. Il totale dei soggetti attualmente positivi sale dunque a 677, 47 sono ricoverati con sintomi e 5 si trovano in terapia intensiva e dunque uno in meno di ieri. Fortunatamente non si registrano nuovi decessi. 625 persone si trovano in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 307.936 tamponi su 237.998 persone.

La ripresa dell'aumento dei contagi nelle ultime settimane ha determinato l'adozione, da parte del governo Regionale, di nuove disposizioni per gestire il contenimento dei nuovi contagi. Lo stesso assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, dalle pagine del nostro giornale, ha commentato la crescita dell'indice Rt dei contagi in Sicilia, facendo appello alla responsabilità dei cittadini e chiamando in causa il governo nazionale sulla delicata questione dei migranti che arrivano sulle coste siciliane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare la nuova ordinanza del presidente della Regione dispone che i residenti o domiciliati nell’Isola che sono stati a Malta, in Grecia o in Spagna (anche solo di transito) dovranno registrarsi sul sito internet www.siciliacoronavirus.it, darne comunicazione al proprio medico di famiglia o al pediatra di libera scelta, al dipartimento di Prevenzione Asp competente per territorio ed al Comune di residenza o domicilio. I cittadini in questione saranno presi in carico dalle Usca per la sorveglianza sanitaria e dovranno rimanere in isolamento fiduciario per 14 giorni. Al termine della quarantena, saranno sottoposti a tampone. Tale misura è frutto di un'attenta analisi dell'attuale dato epidemiologico che è caratterizzato dai rientri di soggetti siciliani positivi principalmente da Malta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Dove mangiare pesce a Catania

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento