Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, in Sicilia 383 nuovi positivi: Catania ancora prima per contagi (+117)

Sono 18.104 tamponi processati, con una incidenza di circa 2,1%. La Regione anche oggi è al terzo posto in Italia per numero di contagi giornalieri. I morti sono stati 20 e portano il totale a 5.798

Sono 383 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia, su 18.104 tamponi processati, con una incidenza di circa 2,1%. La Regione anche oggi è al terzo posto in Italia per numero di contagi giornalieri. I morti sono stati 20 e portano il totale a 5.798. Il numero degli attuali positivi e' di 11.340 con una diminuzione di 375 casi. I guariti sono 738. Negli ospedali i ricoverati sono 616, 23 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 81, 5 in meno rispetto al bollettino precedente. La provincia etnea è ancora una volta in testa per quanto riguarda il numero di nuovi casi (117), segue Palermo con 59, Messina 46, Siracusa 37, Trapani 34, Ragusa 15, Agrigento 40, Caltanissetta 18, Enna 17.

Vaccini, Cgil e Fp: "Aprire tutti gli hub h24 e accelerare con le dosi a domicilio"

 “La diminuzione del numero dei contagi e dei comuni siciliani "zona rossa" e  l’alleggerimento delle terapie intensive fanno intravedere la luce in fondo al tunnel. E’ il momento di accelerare con la campagna vaccinale, aprendo tutti gli hub 24 ore su 24 e incrementando le vaccinazioni e domicilio per i soggetti più fragili”. Lo sostengono la Cgil e la Funzione pubblica siciliane, che  chiedono al governo regionale di “procedere per questi scopi  a nuove assunzioni”. “Dobbiamo porci l’obiettivo di fare della nostra una regione Covid-free nel più breve tempo possibile”, scrivono in una nota Ignazio Giudice, segretario regionale Cgil e Gaetano Agliozzo, segretario generale della Funzione pubblica Cgil Sicilia.

“Quella dell’hub di Palermo- aggiungono- è un’esperienza positiva da estendere.  Eliminare le difficoltà nell’accesso al vaccino- sottolineano- è fondamentale, soprattutto oggi che la gente acquisisce sempre più consapevolezza dell’importanza del mettersi in sicurezza. Sono ancora tanti i soggetti fragili che attendono di potersi vaccinare e perché l’obiettivo della campagna vaccinale sia pienamente raggiunto occorre un’organizzazione che copra tutte le esigenze”.

La situazione nel resto d'Italia

Oggi si registrano 4.147 nuovi casi dall'analisi di 243.967 tamponi. 171 le vittime registrate nelle ultime 24 ore mentre crollano anche oggi i ricoveri in terapia intensiva (-72) e nei normali reparti (-411). I pazienti in terapia intensiva sono 1.278, mentre nei reparti non intensivi restano 8.118 pazienti, 260.029 gli italiani positivi al coronavirus Sars-Cov-2, 250.633 in isolamento domiciliare

Coronavirus, il bollettino di oggi giovedì 27 maggio

  • Nuovi casi: 4.147 ieri 3.937 
  • Casi testati: 72915 ieri 77505 
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 243.967 ieri 260.962  
  • molecolari: 131365 di cui 3955 positivi pari 3.01%, ieri 2.49%
  • rapidi: 112602 di cui 188 positivi
  • Attualmente positivi: 253.193, -6836 rispetto a ieri
  • Ricoverati: 7.707, -411 rispetto a ieri
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.206, 38 nuovi, -72
  • Deceduti dopo un tampone postivo: 125.793
  • Totale casi positivi dall'inizio della pandemia: 4.205.970
  • Totale Dimessi/Guariti: 3.826.984, +10.808
  • Vaccinati: 10.906.649 persone pari al 18.4% della popolazione, 32.368.381 le dosi somministrate. Ovvero l'90.7% delle 24.217.830 dosi consegnate da Pfizer, delle 3.371.357 consegnate da Moderna e dei 7.382.080 vaccini AstraZeneca e 723.750 le monodosi Janssen prodotti da Johnson & Johnson. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. Ieri somministrate 479.670 dosi (di cui 245mila seconde dosi) rispetto alle 500mila auspicate dal piano vaccinale. 
  • Chi ha avuto il vaccino. La campagna vaccinale ha visto somministrate ad oggi 27 maggio 2021 il seguente numero di dosi: 6.962.561 dosi a over 80; 4.727.651 a settantenni; 3.830.469 a sessantenni. Quanto alla messa in sicurezza delle strutture socio assistenziali risultano vaccinati con 699.423 dosi gli ospiti delle Rsa, 6.913.019 dosi a soggetti fragili e caregiver, 3.462.162 a operatori sanitari e 1.009.406 a lavoratori del comparto sanità. Risultano inoltre che 1.680.416 dosi siano state destinate a professori o personale scolastico e 528.970 a agenti delle forze dell'ordine. 2.554.304 dosi sono invece finite a persone non ricomprese nelle categorie di cui sopra
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in Sicilia 383 nuovi positivi: Catania ancora prima per contagi (+117)

CataniaToday è in caricamento