Coronavirus, dopo il terzo caso alla StMicroelectronics non si trova l'accordo con i lavoratori

L'azienda ha proposto un nuovo accordo che impone la presenza di al meno del 50%: una proposta che ha spaccato anche il mondo sindacale

C'è agitazione tra i lavoratori della StMicroelectronics di Catania dopo la scoperta del terzo caso di contagio. L'azienda ha proposto un nuovo accordo che impone la presenza di al meno del 50% ma che può, quindi, sforare ben oltre il tetto del 66% delle presenze come sinora avvenuto. Una proposta che ha spaccato anche il mondo sindacale: si sono espressi favorevolmente solo la Fismic e la Uglm , mentre la Uilm Fiom totalmente contrarie e proseguiranno nello sciopero.Anche la Fim non ha ritenuto di avallare tale accordo. “E' un accordo non raggiunto – spiega Giuseppe Caramanna della Uil – perché sul piano della sicurezza i lavoratori non si sentono tutelati. Con questa proposta, che è un accordo, a nostro avviso,di smaltimento ferie, i lavoratori sono costretti a recarsi in massa al lavoro e solo ad inizio turno si potrà capire chi potrà rimanere a lavoro e chi no. Un fatto,a nostro avviso, che viola le disposizioni governative sugli assembramenti e sul distanziamento sociale”. Per questa ragione Caramanna fa appello alla Regione: “Il presidente Musumeci non è intervenuto su questa questione, però ha imposto giustamente i divieti per contenere il virus, il restare a casa, il divieto di passeggiate con i bambini. Disposizioni che non sembrano valere per la Stm: è possibile che, a fronte della sicurezza di centinaia di lavoratori nessuno intervenga e prenda posizione?”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento