Coronavirus, in Sicilia 10 nuovi positivi: a Catania 2 casi in più

Nel novero totale rientrano anche 3 migranti. L'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza ha chiesto la collaborazione dello Stato per fronteggiare e gestire l'ondata migratoria

Sono dieci i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia, di cui 3 migranti, tutti ospiti in hotspot nel ragusano. Lo ha reso noto la Regione siciliana. Gli altri sono: due a Catania, uno a Caltanissetta, uno a Enna, uno a Messina, uno a Palermo e uno a Siracusa.

Le persone ad oggi ricoverate sono ora 39 (una in meno rispetto a ieri) ma c’è un paziente in più in terapia intensiva, per un totale di 2ì3. In isolamento domiciliare ci sono 242 persone, 7 in più rispetto a ieri e in totale delle persone attualmente positive sale così a 281. Non si registrano decessi nemmeno oggi e il totale dei tamponi è di quasi tremila.

Intanto si alza il livello di allerta delle istituzioni regionali. L'assessore alla Salute Ruggero Razza, dopo alcuni sopralluoghi in diversi hotspot, ha dichiarato: "L'emergenza sanitaria la stiamo affrontando come Regione, ma lo Stato faccia scelte coerenti per la gestione emergenziale e cerchiamo di rilanciare accordi di cooperazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre Razza ha evidenziato che l'emergenza politica "e' dall'altro lato del Mediterraneo. Non può andarci la Regione, il presidente della Regione non può discutere accordi; lo Stato ha il dovere di farlo. Chi arriva dalla Tunisia lo fa non perché parte da luogo di guerra, ma perche' migrante economico e magari anche perché il governo nazionale con ennesima sanatoria ha fatto passare idea che si puo' passare da questa parte del Mediterraneo dato che un giorno ci sarà sanatoria". Dunque per Razza deve esserci "leale collaborazione tra poteri dello Stato: la Regione fa la Regione e lo Stato faccia lo Stato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria in viale Grimaldi, coinvolte almeno sei persone: due i morti

  • Sparatoria in viale Grimaldi, si scava nel mondo della droga per cercare il movente

  • Coronavirus, Musumeci firma nuova ordinanza: cosa cambia adesso in Sicilia

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Sangue in Corso Sicilia: accoltellato un uomo, residenti esasperati

  • Incidente mortale a Trecastagni, perde la vita un minorenne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento