Coronavirus, nuovi casi nella provincia etnea: 7 positivi e 2 guariti

Cinque casi appartengono a una stessa famiglia di di Misterbianco mentre gli altri due casi sono una coppia di turisti lombardi passati al pronto soccorso con sintomi lievi

Sono sette le persone risultate positive al coronavirus, tra cui cinque componenti di una famiglia di Misterbianco, ed alcuni loro amici. Lo ha comunicato l'Asp di Catania con una nota. Uno dei pazienti è stato ricoverato e gli altri sei sono in isolamento e presentano una sintomatologia lieve o del 'tutto asintomatica'. Risultano, invece, guariti i due pazienti localizzati a Gravina di Catania: si tratta di una coppia di turisti lombardi che era finita al Pronto Soccorso dell'ospedale Garibaldi con sintomi lievi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento