menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la Prefettura annuncia nuovi controlli sull'uso delle mascherine

Disposta l’intensificazione delle verifiche e dei controlli volti ad assicurare il rispetto delle misure governative di prevenzione del contagio da Covid-19

Nel pomeriggio di ieri, il Prefetto Claudio Sammartino ha presieduto una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, volta a programmare i controlli per assicurare l’attuazione delle ulteriori misure di contenimento della diffusione del Covid introdotte con l’ordinanza del Ministro della Salute del 16 agosto scorso. Alla riunione hanno preso parte, oltre al Vice Questore Vicario ed ai Comandanti Provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza, il rappresentante del Comune capoluogo di altri Comuni della provincia, il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale, il Comandante del 62° Reggimento ”Fanteria Sicilia”, il Comandante della Capitaneria di Porto di Catania ed il Direttore dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro. E’ stata presa in esame l’Ordinanza del Ministro della Salute del 16 agosto che ha introdotto ulteriori misure restrittive stabilendo l’obbligo, dalle ore 18 alle ore 6 del mattino sull'intero territorio nazionale, di usare protezioni delle vie respiratorie anche negli spazi all'aperto in cui sia più agevole il formarsi di assembramenti anche spontanei ed occasionali nonché la sospensione, all'aperto o al chiuso, delle attività del ballo che abbiano luogo in discoteche e locali assimilati compresi gli stabilimenti balneari ed altri luoghi di ritrovo e di aggregazione e soprattutto in quelli della “movida”.

Nel corso dell’incontro è stata riaffermata la priorità cui devono tendere le attività delle forze di polizia, ovvero l’intensificazione delle verifiche e dei controlli volti ad assicurare il rispetto delle misure governative di prevenzione del contagio da Covid-19 nelle località marine, in quelle di villeggiatura e in quelle maggiormente frequentate da turisti e cittadini, nei luoghi di aggregazione e di ritrovo. A tale attività di intensificazione dei controlli sono chiamate a concorrere anche le polizie locali coordinate dai Sindaci che, ben conoscendo il territorio di riferimento, possono indirizzare gli interventi di vigilanza e contrasto verso i luoghi ritenuti maggiormente critici. Il sistema dei controlli sia avvale anche dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro, del N.I.L. e dei N.A.S. e delle Capitaneria di Porto nelle zone litoranee e marine In tale contesto, il Prefetto ha richiamato i cittadini al senso di responsabilità nel rispetto delle prescrizioni governative introdotte anche per non esporre i soggetti più vulnerabili a rischi di contagio e, in questo senso, ha invitato i Sindaci a porre in essere una incisiva ed efficace campagna informativa rivolta ai propri concittadini. Alla ulteriore intensificazione delle iniziative di vigilanza e controllo sarà affiancata una più incisiva attività di sensibilizzazione sull’uso delle mascherine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Alimentazione

Intolleranza ai lieviti - Cause, sintomi e dieta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento