Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Tre docenti positivi al Coronavirus, il contagio durante un convegno universitario a Udine

I tre docenti di Agraria di Catania risultati positivi, hanno partecipato ad un convegno organizzato lo scorso 20 febbraio a palazzo Garzolini di Toppo Wassermann a Udine

L'interno di palazzo Garzolini di Toppo Wassermann, dove è avvenuto il contagio

“Sistemi rurali resilienti e sostenibili: dall'azienda al territorio”. E' questo il titolo del convegno organizzato a Udine dall’Associazione italiana di Ingegneria agraria nelle giornate del 20 e 21 febbraio scorsi dove i tre docenti dell'Università di Catania hanno contratto il virus.

Il contagio si sarebbe sviluppato in virtù della presenza di un docente proveniente dal Piemonte e che, al suo ritorno a casa, ha accusato i sintomi del Coronavirus, facendo scattare di conseguenza anche i controlli sui partecipanti al convegno.

La due giorni di lavori si è svolta a palazzo Toppo Wassermann, in via Gemona a Udine il 20 febbraio con una relazione introduttiva sul convegno. Proprio dopo aver fatto risalire l'origine del contagio in Friuli Venezia Giulia a questo convegno in seno alle attività accademiche, è giunta la richiesta, poi accolta, del Governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga di interrompere le attività didattiche di ogni ordine e grado per altri 7 giorni.

I tre docenti del dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A) dell'Università di Catania, che avevano preso parte al congresso a Udine, sono risultati oggi positivi al test del Covid-19. Lo ha reso noto il rettore Francesco Priolo con una nota pubblicata sul sito dell'Ateneo in cui precisa che "la conferma definitiva dovrà avvenire tramite la validazione dei centri nazionali preposti" e che "i colleghi risultati positivi sono tutti a casa sotto osservazione e nessuno di loro versa in gravi condizioni". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre docenti positivi al Coronavirus, il contagio durante un convegno universitario a Udine

CataniaToday è in caricamento