Coronavirus, dall'azienda Condorelli donazione di colombe alle famiglie catanesi

Continua la solidarietà da parte delle aziende del territorio etneo nei confronti delle famiglie più bisognose

In un momento difficile come quello attuale non si ferma la solidarietà di molte aziende del territorio. L'industria dolciaria Condorelli ha donato alla Misericordia Santa Croce di Catania 300 pezzi tra uova di Pasqua e colombe pasquali.

La merce sarà distribuita nei prossimi giorni alle famiglie del quartiere catanese Fossa della Creta secondo le indicazioni del sacerdote don Fabio Vassallo parroco della parrocchia "Santa Maria Ausiliatrice e Domenico Savio", insieme alla Caritas parrocchiale. Un sentito ringraziamento è giunto da Giovanni Parisi, governatore della Misericordia Santa Croce, per il gesto che darà gioia specie ai più piccoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento