Coronavirus, flash mob anche a Librino per sentirsi vicini anche a distanza

Momenti di socialità a distanza che fanno commuovere. Tutti alle finestre per un minuto di luci con torce, luminarie, lampadine o addirittura la torcia dei telefonini. Un piccolo grande gesto per fare vedere al mondo che anche Catania è viva. Solo uniti si può vincere

E' un modo per farsi coraggio nell'affrontare l'emergenza Coronavirus. Darsi appuntamento, senza uscire da casa, ma uscendo sul balcone per battere le mani e sentirsi vicini anche a distanza, rivolgendo un tributo a tutti gli "eroi" in corsia. 

Festa a librino

Note musicali e applausi per i medici e gli infermieri, i parroci che fanno suonare le campane e poi la sera sul balcone con le luci di casa spente e la torcia del cellulare accesa.

E' successo anche a Librino come si vede nel video inviato da un lettore di CataniaToday. MomentI di socialità a distanza che fanno commuovere. Tutti alle finestre per un minuto di luci con torce, luminarie, lampadine o addirittura la torcia dei telefonini. Un piccolo grande gesto per fare vedere al mondo che anche Catania è viva. Solo uniti si può vincere.

Un flash mob che fa dimenticare la scelta degli incoscienti che, ieri mattina, hanno affollato il lungomare di Catania per fare sport o fare passeggiare la famiglia, incuranti del pericolo. Perchè Catania è fatta di "furbetti", ma anche di chi rispetta le regole rimanendo a casa, di chi denuncia il non rispetto anche con le immagini inviate alla nostra redazione, di chi fa rispettare i divieti come le forze dell'ordine e di chi mette a rischio la propria vita per aiutare e salvare anche chi si sente invincibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento