Coronavirus, italiani bloccati in Marocco: "Da Parigi road to Sicily"

Catalfo, originario di Catania, aveva dichiarato di essere stato in grado di imbarcarsi con una trentina di connazionali su un volo per Parigi in seguito al suo appello su Facebook e dopo aver parlato con il ministro Catalfo

foto archivio

"Aggiornamento 2: stiamo per imbarcarci per Ciampino. Da lì probabilmente prenderemo dei van per raggiungere la Sicilia. Siamo stati bravi, veramente bravi credetemi, ma anche fortunati. Mi scrivono connazionali che ancora sono fermi in Marocco, sto provando a dare loro tutti i riferimenti che hanno aiutato noi. Noi stiamo bene. Road to Sicily!". E' questo l'ultimo messaggio pubblicato sulla pagina Facebook da Francesco Catalfo, uno delle decine di italiani bloccati in Marocco dopo che Ryanair ha cancellato tutti i voli per l'Italia per l'emergenza coronavirus.

Catalfo, originario di Catania, ieri aveva dichiarato di essere stato in grado di imbarcarsi con una trentina di connazionali su un volo per Parigi in seguito al suo appello su Facebook e dopo aver parlato con il ministro Catalfo. "Per la cronaca, i figli non sono i miei, ma siamo una simpatica e variegata crew siculo-campana - aveva spiegato parlando della notizia che si era diffusa secondo cui Catalfo era in viaggio con moglie e tre figli - Ci tengo a dire però che non siamo piu solo noi 10, adesso sono almeno una trentina gli italiani che voleranno con noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento