Coronavirus, la parrocchia Santa Maria di Gesù continuerà l’attività di assistenza

Sciolto il nodo con l'intervento del sindaco Pogliese, sollecitato anche da Catania Today nel corso di un'intervista in diretta al primo cittadino

La parrocchia Santa Maria di Gesù potrà continuerà ad assistere le oltre 130 famiglie bisognose, poiché una stanza dell'antico convento adesso dell’istituto Archimede, finora inibita ai volontari e ai frati cappuccini, da martedì verrà resa disponibile grazie a un intervento del sindaco Salvo Pogliese. Il primo cittadino stamani si è recato nella chiesa dell'ordine dei frati minori e ha consegnato al parroco Fra Massimo Corallo e alla preside Daniela Vetri, la lettera ufficiale con cui si dispone l’utilizzo provvisorio, fino al 31 agosto, del vano locale, con accesso anche dal Chiostro dell’antico convento, in uso dell’Istituto Archimede come biblioteca, per essere utilizzo deposito aggiuntivo per beni alimentari destinate alle famiglie indigenti.

“Lunedì mattina -ha detto il sindaco Salvo Pogliese incontrando il parroco e un gruppo di volontari- si procederà allo sgombero e alla sanificazione del locale, nel rispetto dei requisiti minimi igienico-sanitari per la conservazione degli alimenti. Un piccolo significativo gesto di attenzione verso un’attività benemerita. Ringrazio pubblicamente la preside dell’Archimede Daniela Vetri per la disponibilità a risolvere il problema e i tanti mi hanno segnalato il caso, in particolar modo il presidente della terza municipalità Paolo Ferrara e diversi consiglieri comunali. Un caso che rischiava di fermare un’attività benemerita e su cui siamo prontamente intervenuti, tanto che giovedì scorso avevamo fatto un primo sopralluogo e dato le opportune disposizioni. Il grande cuore di Catania deve avere lo spazio necessario per aiutare le famiglie più sfortunate in questo momento emergenziale e le questioni burocratiche non possono rappresentare un ostacolo”.

Nel corso dell'intervista in diretta al primo cittadino, realizzata da Catania Today, la nostra redazione aveva portato all'attenzione del sindaco questa problematica chiedendo un intervento risolutivo che, fortunatamente, è avvenuto a stretto giro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Pogliese, che era affiancato dagli assessori Alessandro Porto, Sergio Parisi e dal capo di gabinetto Giuseppe Ferraro, ha ringraziato Fra Massimo con i volontari del “mercatino della carità” di piazza Santa Maria di Gesù e fatto giungere dalla protezione civile comunale, numerosi prodotti alimentari che erano stati donati per i più bisognosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Covid, bonus matrimonio: governo Musumeci stanzia oltre 3 milioni di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento