Coronavirus, niente posti a Palermo: paziente trasferito a Caltagirone

Tampone positivo per un camionista giunto ieri sera in ospedale con un principio di polmonite. L'assessore Razza rassicura: "Normale trasferimento, in Sicilia unica rete"

Nella notte appena trascorsa, nella tenda di pre-triage del Cervello, tampone positivo per un uomo di 55 anni: si tratta di un camionista giunto ieri sera in ospedale con un principio di polmonite. Nel Palermitano però sono già stati esauriti tutti i posti letto di Malattie infettive a pressione negativa e così l'uomo è partito con un'ambulanza dotata di barella di biocontenimento verso l'ospedale di Caltagirone. Appena giunto alla tenda pre-triage e identificato come caso sospetto, è stato eseguito il tampone. Positivo il risultato. Il medico dell'ambulanza ha chiesto di fare la Tac che ha evidenziato focolai polmonari. Dottore e tecnico di Radiologia hanno indossato i dispositivi di sicurezza per eseguire l'esame. La sala Tac - chiusa per essere disinfettata - riaprirà a breve. "E' assolutamente normale che tutti i reparti di malattie infettive della Sicilia rappresentino un'unica rete a disposizione dei ricoveri di tutta la regione. Quindi, è del tutto normale che un paziente possa essere ricoverato in ogni reparto dell'Isola, esattamente come sta avvenendo in ogni parte d'Italia". A dirlo è Ruggero Razza, assessore regionale alla Salute, che aggiunge: "E' in corso all'ospedale Civico un vertice con tutti i manager della provincia finalizzato a individuare aree riservate al ricovero di casi di Coronavirus. Il nostro sistema in questo momento va adeguatamente accompagnato e seguito. Le polemiche non servono a nulla. In queste ore si sta valutando l'adozione di ulteriori provvedimenti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • “Freedom Oltre il confine” dedica parte della prossima puntata a Catania

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento