Il gruppo Pfizer dona un letto di terapia intensiva all'ospedale Cannizzaro

La donazione andrà ad incrementare i posti disponibili nell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione, dove vengono accolti i pazienti in condizioni maggiormente critiche che richiedono alta intensità di cure

Un letto elettrico con materasso antidecubito destinato alla cura dei malati Covid-19 è stato donato dalla Wyeth Lederle s.r.l., società del gruppo Pfizer, all’azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania. La donazione andrà ad incrementare i posti disponibili nell’unità operativa di anestesia e rianimazione, dove vengono accolti i pazienti in condizioni maggiormente critiche che richiedono alta intensità di cure.

Il dottor Salvatore Giuffrida, direttore generale dell’azienda ospedaliera Cannizzaro, ha ringraziato con una lettera il dottor Giuseppe Campobasso, direttore dello stabilimento di Pfizer a Catania, per il prezioso contributo offerto: "Un segno forte di attenzione al territorio – ha scritto Giuffrida – nel quale insiste una significativa realtà produttiva del Gruppo Pfizer", un sostegno materiale "di fondamentale importanza nella strutturazione della rete di assistenza, a integrazione degli sforzi del Ministero della Salute, della Protezione Civile, della Regione Siciliana e della stessa azienda Cannizzaro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento