rotate-mobile
Cronaca

Covid, si rimodulano i posti letto e gli hub

A seguito di un incontro con i direttori generali e i direttori sanitari dell’Asp e delle aziende ospedaliere, il commissario Liberti ha annunciato un ridimensionamento che sarà messo a punto e formalizzato a breve

Il calo dei ricoveri nei reparti covid e la diminuzione della platea da vaccinare, presuppongono a breve una riprogrammazione dei posti letto e degli hub vaccinali. A seguito di un incontro con i direttori generali e i direttori sanitari dell’Asp e delle aziende ospedaliere, il commissario Liberti ha annunciato un ridimensionamento che sarà messo a punto e formalizzato il prossimo lunedì.

“In settimana è attesa un’ulteriore riduzione dell’occupazione dei ricoveri, per cui ci riserviamo di riaggiornarci e provvedere a una rimodulazione più ponderata”, dice Liberti. Intanto sempre da lunedì saranno chiusi tutti i punti vaccinali ospedalieri, rimarrà aperto solo quello del Cannizzaro per i soggetti allergici e fragili. L’Asp chiuderà i PVO di Biancavilla e Paternò e il PVT di Belpasso. I punti vaccinali di Linguaglossa e Scordia rimarranno aperti a giorni alterni.

“L’andamento della curva pandemica e il generale miglioramento della situazione – ha detto il commissario - ci spinge a ridestinare più risorse alla medicina tradizionale”. Un incremento delle somministrazioni si registra sul fronte Novavax, per cui sono stati attivati numeri dedicati (338.4723083; 338.4702975) per facilitare le prenotazioni degli utenti. Per i prossimi giorni sono già state prenotate le seconde dosi.

La rimodulazione degli hub vaccinali della provincia è già iniziata nei giorni scorsi con la modifica degli orari: aperti dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 20; il sabato e la domenica dalle 8 alle 14. L’hub di via Pasubio è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, si rimodulano i posti letto e gli hub

CataniaToday è in caricamento