Coronavirus, il prefetto: "Niente assembramenti per la festa estiva di Sant'Agata"

La prefettura ha chiesto maggiori controlli ai sindaci per evitare la propagazione del contagio alla luce dell'aumento della curva

Per i festeggiamenti estivi in onore della patrona della Città, Sant'Agata, in programma per il 17 agosto, sono vietati gli assembramenti. Lo ha precisato la Prefettura etnea sottolineando che saranno preferite "forme pubbliche ed esterne di manifestazione della religiosità tali da non favorire possibilita' di assembramento". Con amministrazione comunale, forze dell'ordine e rappresentati dell'Asp e della Diocesi etnea si è convenuto a questa scelta - fanno sapere dalla Prefettura - "per preminenti ragioni di prevenzione e di tutela della salute pubblica". La decisione e' arrivata al termine di una nuova riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblico che ha analizzato i "dati epidemiologici che le Autorità sanitarie locali hanno indicato in incremento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre la prefettura ha chiesto controlli delle forze dell'ordine maggiormente rafforzati per fare rispettare le norme anti Covid-19 in città, in provincia e nei luoghi della movida "alla luce delle recenti evidenze epidemiologiche e a seguito di specifica analisi condotta in sede del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, ha richiamato l'attenzione dei sindaci e delle amministrazioni locali perché promuovano iniziative per raccomandare ai cittadini di continuare ad osservare le disposizioni governative di prevenzione" per il contenimento del contagio da Coronavirus. "Al riguardo - rende noto la Prefettura etnea - è stata diramata indicazione di rafforzare l'attività di vigilanza e controllo al fine di prevenire ed impedire episodi di assembramento e di assicurare il necessario distanziamento sociale, anche mediante l'attuazione di metodi di dissuasione in particolare lungo il litorale costiero, le zone della movida e i luoghi di aggregazione e ritrovo". I controlli saranno estesi anche alle attività produttive, economiche e commerciali "per l'effettiva osservanza delle misure poste a tutela della sicurezza degli operatori, dei lavoratori e degli utenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Covid, bonus matrimonio: governo Musumeci stanzia oltre 3 milioni di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento