In giro senza motivo, si distrae e urta con lo scooter la gazzella dei carabinieri

L'uomo è stato denunciato. Numerose le persone fermate che hanno accampato le scuse più "disperate"

Proseguono i controlli dei carabinieri per far rispettare le disposizioni del governo al fine di contenere la diffusione del coronavirus. Così tra cittadini "distratti" ed episodi fantozziani i militari hanno denunciato diverse persone.

In particolare un uomo di 49 anni, mentre guidava il suo scooter, ha tamponato una gazzella dei carabinieri. A seguito di una verifica non si trovava vicina alla propria residenza e ha detto ai militari di cercare un farmaco che nella farmacia vicino casa non avrebbe trovato. Giustificazione confutata dai militari che hanno chiamato proprio quella farmacia da lui indicata verificando che il prodotto era invece disponibile ed è scattata una denuncia.

Mentre i militari della compagnia di piazza Dante hanno denunciato un giovane 21enne di Pozzallo anche per
detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Il giovane, in particolare, controllato lungo via Testulla, oltre all’ingiustificata presenza all'aperto, è stato trovato in possesso di 60 grammi di marijuana.

Denuncia arrivata anche per una coppia di fidanzati scoperti dai carabinieri di Ramacca dentro la propria auto, parcheggiata ai margini della SS. 417 Catania-Gela. I due avevano detto  di essere usciti da casa per fare rifornimento; mentre i militari di Scordia hanno controllato e denunciato un 22enne scordiense che ha detto di stare andando a lavorare presso la propria pizzeria che, in ottemperanza alle vigenti disposizioni, risultava invece essere chiusa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine i militari della stazione di Maniace hanno denunciato un 28enne del posto perché, controllato lungo il viale Sant’Adrea a bordo del proprio fuoristrada, non ha fornito valide giustificazioni della propria presenza. In particolare l’uomo, aveva dapprima raccontato ai militari d’essere stato costretto ad uscire da casa dalla necessità di dover acquistare dei farmaci per la propria figlioletta, quindi, nell’impossibilità di dimostrare la veridicità delle proprie affermazioni ha accampato, ancora falsamente, di essersi allontanato dall’abitazione per comprare le sigarette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento