menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Sicilia terza regione con 1.576 casi: Catania è la provincia con più positivi

La regione è al terzo posto in Italia per numero di casi dopo il Veneto (3.151) e il Lazio (1.719), superando anche la Lombardia che ieri ha registrato +1.338 positivi. E Catania, ancora una volta, è la provincia con più casi: 396 positivi

Non si arresta la crescita dei contagi da Covid 19 in Sicilia. Nelle ultime 24 ore sono 1.576 i nuovi positivi su 9.537 tamponi processati, con un tasso del 16,5 per cento. La regione è al terzo posto in Italia per numero di casi dopo il Veneto (3.151) e il Lazio (1.719), superando anche la Lombardia che ieri ha registrato +1.338 positivi. E Catania, ancora una volta, è la provincia con più casi: 396 positivi, seguita da Palermo con 383.

La difficile situazione della regione Sicilia sarà esaminata oggi nel corso di una riunione del Comitato tecnico scientifico regionale. L'incontro è stato convocato per discutere della riapertura delle scuole e valutare ogni iniziativa utile anche in vista della scadenza dei provvedimenti restrittivi contenuti nell'ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci in vigore fino al 7 gennaio prossimo.

Alla riunione con gli esperti prenderanno parte anche gli assessori regionali Roberto Lagalla e Ruggero Razza, rispettivamente alla Istruzione e alla Salute. Intanto prosegue a ritmo sostenuto la campagna vaccinale: sono già oltre 18mila le persone sottoposte al vaccino. In particolare ieri, in tutto il territorio regionale sono state complessivamente somministrate 8169 dosi del farmaco Pfizer-Biontech.

"In questi giorni - ha dichiarato Musumeci ad Italpress- siamo tra le prime cinque regioni italiane per numero di vaccini somministrati. Abbiamo superato il 40% della dotazione a disposizione. Siamo assolutamente nella media nazionale e in certi casi anche al di sopra. Se da Roma dovessero arrivare puntualmente le dosi che sono gia' pianificate potremo rispettare i tempi e quindi a fine estate completare la campagna di vaccinazione, coinvolgendo tutte le fasce d'eta' che vanno dagli anziani fino ai sedicenni. I centri di stoccaggio sono stati finora riforniti puntualmente, con il personale che lavora giorno e notte".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Alimentazione

Aglio: tipologie, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento