Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Corruzione, inchiesta "Buche d'oro": rinviata udienza

Lo ha deciso il Gup Luca Lorenzetti che, sospendendo i termini della custodia cautelare per gli imputati che sono agli arresti domiciliari, ha aggiornato l'udienza al prossimo 27 maggio

In applicazione del Decreto del presidente del consiglio dei ministri (Dpcm) sul contenimento del Codiv-19 è stata rinviata, de plano, l'udienza preliminare dell'inchiesta 'Buche d'oro' a sei dipendenti dell'Anas e a sette rappresentanti di imprese accusati di corruzione. Lo ha deciso il Gup Luca Lorenzetti che, sospendendo i termini della custodia cautelare per gli imputati che sono agli arresti domiciliari, ha aggiornato l'udienza al prossimo 27 maggio. Il procuratore aggiunto Agata Santonocito e i sostituti Fabio Regolo e Fabrizio Aliotta, su indagini del nucleo Pef della guardia di finanza di Catania, hanno chiesto il rinvio a giudizio per corruzione di 13 imputati e, come persone giuridiche, di nove imprese. Parte lesa è l'Anas Spa. Sono 12 i casi contestati dall'accusa con presunti tangenti che oscillano tra i 3.000 e i 60mila euro per oltre 300mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corruzione, inchiesta "Buche d'oro": rinviata udienza

CataniaToday è in caricamento