Corso Indipendenza, un murales per la sicurezza stradale

L'opera raffigura una immaginaria corsia stradale attraversata da segnali e animata da personaggi come la Pupa di Guè, allegoria dell'automobilista distratto, o il Balordo di Shade che raffigura un uomo alla guida in stato di ebbrezza

Acid, Loma, Pok, Ila, Guè, Ponch, Shade, Tops, Seme, Rosk, Done, Dokruin sono i dodici writers catanesi che hanno realizzato, in corso Indipendenza, un murales sul tema della sicurezza stradale.

L’opera è stata inaugurata questa mattina dal sindaco Raffaele Stancanelli, insieme a lui a tagliare il nastro gli assessori al Decoro Urbano Santi Rando, e alle Nuove Arti e Nuove Culture Sergio Serafini, il consigliere Angelo Patanè e alcuni dei dodici artisti coinvolti.

L'iniziativa ha l'obiettivo di sensibilizzare al rispetto delle regole della strada, garanzia di sicurezza per automobilisti e pedoni.

“Questo murales – ha affermato il sindaco Stancanelli – ha una dimensione artistica ma anche educativa su un tema scottante come quello della sicurezza stradale. Si tratta di un ulteriore concreto tassello di crescita per la nostra città, in un luogo, l'asse attrezzato, che abbiamo aperto e regalato ai cittadini dopo 30 anni in cui nessuno aveva fatto nulla”.

L'assessore Rando nel consegnare agli artisti una targa di ringraziamento, ha dichiarato: “Siamo lieti di avere accolto questa iniziativa perché tramite l'arte dei writers si riesce a dare un forte messaggio ai giovani e a tutti i cittadini, di educazione e rispetto del codice stradale, con l'unico denominatore che è 'la sicurezza è vita'”.

Gli artisti presenti hanno precisato: “Abbiamo concordato tutti insieme lo sfondo di quest'enorme striscia di muro, che è grigia per richiamare l'asfalto delle strade, e la colorazione, che è fatta di tonalità calde. Per il resto però ciascuno ha espresso la propria creatività”.

Il murales rappresenta una immaginaria corsia stradale attraversata da segnali, divieti e animata da personaggi come la Pupa di Guè, allegoria dell'automobilista distratto, o il Balordo di Shade che raffigura un uomo alla guida in stato di ebbrezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento