Finanzieri aggrediti in Corso Sicilia, Bianco: "Tolleranza zero"

“È chiaro che a Catania si sta giocando una battaglia importantissima non soltanto per la città ma per l’intero Paese. La Catania illegale, che è comunque largamente minoritaria, si ribella alla quella dei cittadini onesti", ha dichiarato il primo cittadino

Dopo l'aggressione ai militari della Guardia di Finanza che stavano svolgendo un servizio di anti-contraffazione in Corso Sicilia, il sindaco Bianco parla di una città "illegale che si ribella alla città dell'ordine, della Giustizia e della convivenza civile".

"Su certe questioni occorre tenere la linea della tolleranza zero”, ha aggiunto il primo cittadino. “È chiaro – ha detto Bianco – che a Catania si sta giocando una battaglia importantissima non soltanto per la città ma per l’intero Paese. La Catania illegale, che è comunque largamente minoritaria, si ribella alla quella dei cittadini onesti, alla città dell’ordine, della giustizia e della convivenza civile. E le istituzioni, che vogliono far rispettare le regole dello Stato, vengono attaccate”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Esprimo dunque – ha concluso Bianco – tutta la mia solidarietà ai militari aggrediti e, con il vicesindaco Marco Consoli, metteremo a disposizione delle altre forze dell’Ordine la Polizia Municipale in modo da creare pattuglie miste, già sperimentate con successo, che possano debellare finalmente questi fenomeni che vanno a tutto danno dei cittadini e dei commercianti onesti che pagano le tasse alla comunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento