Inseguimento in corso Sicilia: arrestato un 40enne dalla municipale

Il Sindaco: "Urgono maggiori controlli interforze, in settimana pronta un’ordinanza. Bisogna migliorare la sicurezza del centro storico”

Un uomo di quarantanni, cittadino italiano, S.M. è stato fermato dalla Polizia Municipale nei pressi di Corso Sicilia a seguito di un diverbio con un gruppo di ambulanti nordafricani. Nella zona di via Teocrito e via Puccini dove gli agenti della Municipale stavano eseguendo controlli antiabusivismo, si sono ritrovati di fronte un gruppo di immigrati che inseguivano l’uomo che, a quanto pare, in via delle Finanze, sotto la minaccia di una pistola (che solo successivamente veniva riconosciuta come arma giocattolo, in quanto sprovvista di tappo rosso) voleva appropriarsi di un telefonino di un loro connazionale. Ne è scaturito un inseguimento per le strade dello storico mercato della Fiera e la cattura operata dagli agenti del reparto annona guidati dal commissario Francesco Caccamo e al comando del generale Stefano Sorbino che hanno bloccato l’uomo e disposto il fermo a cura degli agenti della polizia giudiziaria dei vigili urbani.

Sull’episodio che stamattina ha creato apprensione tra i numerosi frequentatori del mercato storico e della zona di Corso Sicilia, il sindaco Salvo Pogliese ha detto: “Al di là dello specifico fatto di cronaca, abbiamo l’ennesima riprova che è necessario migliorare la sicurezza nella zona del centro storico, per troppo tempo lasciato senza il minimo rispetto delle regole. Sto provvedendo -ha aggiunto Pogliese- a inoltrare specifica richiesta al Prefetto di adottare, nel primo comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, specifiche misure di prevenzione e repressione perché è chiaro che non si può affidare il controllo del territorio all’estemporanea azione di singole unità delle forze dell’ordine. Occorrono misure più incisive e durature e per quanto mi riguarda -ha concluso Pogliese- posso annunciare che già entro la settimana emetterò un’ordinanza per regolamentare la vivibilità nel centro cittadino, giustamente sollecitata dai commercianti e dai residenti”.

Da segnalare, infine, che nel corso dei controlli operati dagli agenti annonari della polizia municipale sono stati sequestrati significative quantità di prodotti contraffatti di abbigliamento, scarpe e video-cd.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento