menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corso Sicilia, rissa a colpi di spranga e spray urticante: arrestati due afgani

Coinvolto e denunciato anche un 17enne, scappato da una comunità di Agrigento, che avrebbe insultato i dipendenti di un'attività commerciale davanti alla quale è avvenuto il violento scontro

I carabinieri di Catania hanno arrestato  due afghani di 41 e 30 anni e denunciato un 17enne, sempre di origini afghane, ritenuti responsabili di rissa aggravata. È accaduto sabato pomeriggio in corso Sicilia, precisamente nei pressi di un negozio di kebab. Sembra che la discussione, nata per futili motivi riconducibili a insulti dell 17enne ai dipendenti dell’attività, sia degenerata in una violenta rissa, durante la quale il minorenne ha utilizzato dello spray urticante, mentre i contendenti hanno reagito con violenza colpendolo con un’asta d’acciaio.

Solo grazie al tempestivo intervento di diversi equipaggi del nucleo radiomobile, a seguito di segnalazione telefonica al 112 , la rissa è stata sedata senza che si giungesse a conseguenze ben più gravi. Le persone coinvolte, sono state trasportate nei pronto soccorso degli ospedali Vittorio Emanuele e Cannizzaro di Catania, venendo dimesse con prognosi di 10 giorni per ferite lacero contuse in diverse parti del corpo diagnosticate al 30enne ed al minorenne, nonché 4 giorni per infiammazione congiuntivale con riferimento al 41enne.

Le armi bianche utilizzate nello scontro sono state sequestrate. Il minorenneè stato affidato ad una comunità della provincia di Agrigento, da cui era recentemente fuggito, mentre i due maggiorenni sono in attesa di giudizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Spostamenti tra Regioni - Cos'è e come ottenere il 'certificato verde'

Salute

Salute della donna, open week per la prevenzione

Casa

Scope elettriche - I migliori modelli sul mercato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento