rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Via Umberto / Corso Sicilia

Corso Sicilia, sequestrati articoli di pelletteria contraffatti in un ingrosso cinese

Ingrosso gestito da una cittadina cinese, apparentemente lecito, in quanto vi erano esposti per la vendita articoli di comune pelletteria. Ma nascosti vi erano portafogli e pochette, di noti marchi come "Louis Vuitton", "Burberry", "Alviero Martini" e "Piero Guidi"

Nella zona centrale di Catania, la Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 2.500 articoli di pelletteria contraffatti. In particolare, all’interno dell’attività all’ingrosso gestita da una cittadina cinese, apparentemente lecita, in quanto vi erano esposti per la vendita articoli di comune pelletteria, sono stati, invece, rinvenuti borse, portafogli e pochette, recanti i segni distintivi dei più noti marchi della moda, quali “Louis Vuitton”, “Burberry”, “Alviero Martini” e “Piero Guidi”, tutti rigorosamente falsificati.

Gli articoli di pelletteria sequestrati, a ogni modo, erano confezionati in modo molto accurato e di pregiata fattura. Un ingrosso del falso a portata di mano degli ambulanti catanesi, in Corso Sicilia, dove potevano visionare e acquistare la merce esposta. La stessa, immessa sul mercato del falso avrebbe consentito alla titolare della ditta di realizzare ricavi stimati per oltre 50 mila Euro.

Nell’ambito di altri distinti interventi sulla provincia, sono stati sequestrati circa 3.500 supporti informatici, contenenti film, giochi per consolle e brani musicali, tutto materiale privo del contrassegno SIAE. Denunciati 3 soggetti extracomunitari, di cui uno tratto in arresto dai miliari della Compagnia di Caltagirone per resistenza a pubblico ufficiale.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Sicilia, sequestrati articoli di pelletteria contraffatti in un ingrosso cinese

CataniaToday è in caricamento