Bomba alla tabaccheria di Librino, si costituisce il complice

E'coetaneo della vittima di 19 anni, Agatino Cristian Giustino, morto due giorni fa in seguito all'esplosione di un ordigno

Si e' costituito ieri il complice, coetaneo della vittima di 19 anni, Agatino Cristian Giustino, morto due giorni fa in seguito all'esplosione di un ordigno che avevano piazzato nel popoloso quartiere di Librino davanti a una rivendita automatica di sigarette di una tabaccheria. Il giovane, dopo l'interrogatorio, e' stato denunciato per tentativo di furto aggravato, detenzione e trasporto illegale di materiale esplodente e per morte per conseguenza di altro reato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Incidente stradale a Giarre, investito mentre attraversa la strada: muore nella notte

Torna su
CataniaToday è in caricamento