Costruisce villa abusiva e usa terreno comunale come discarica: indagato

L’uomo ha allestito una discarica abusiva di rifiuti, anche tossici e non bonificati, derivanti dalla costruzione della struttura, per un totale di circa 4 tonnellate

Gli agenti del commissariato di Librino, durante  controlli effettuati nella giornata del 1 giugno nel rione San Giorgio, hanno indagato un pregiudicato, perché responsabile dei reati di gestione illegale di rifiuti speciali pericolosi, abuso edilizio e invasione di terreni pubblici. L’uomo, in modo del tutto abusivo e con grave danno ambientale, ha costruito abusivamente una villa di lusso, costruita su un’area di circa 1000 metri quadri in cui era stata allestita una discarica abusiva di rifiuti, anche tossici e non bonificati, derivanti dalla costruzione della struttura, per un totale di circa 4 tonnellate. Tali rifiuti erano stati riversati sul terreno adibito a verde pubblico con grave danno all’ambiente, poiché l'uomo aveva costruito detto immobile di lusso dove abita con la sua famiglia, occupando in parte un terreno di proprietà del Comune di Catania. L’ingente quantitativo di rifiuti speciali, pericolosi e non, è stato sequestrato penalmente in attesa che, previa autorizzazione delle autorità competenti, venga smaltito in modo tale da preservare l’ambiente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento