Cronaca

Covid, continuano i controlli sul rispetto del "coprifuoco"

Le fiamme gialle hanno individuato, nei pressi del mercato ittico di Aci Trezza, un soggetto in possesso di circa 20 chili di novellame di sarda da destinare alla vendita

I militari del Comando Provinciale di Catania, perseguendo l’obiettivo di accelerare l’uscita dall’attuale stato di restrizione generale ed evitare che i tempi di emergenza si allunghino a causa della diffusione dei contagi, continuano nella capillare attuazione del dispositivo di controllo finalizzato a garantire il rispetto delle misure anticovid. La scorsa settimana, le fiamme gialle etnee hanno partecipato con 81 uomini, distribuiti in 38 equipaggi, ai servizi di controllo coordinati dalla locale Questura, verificando che i 221 cittadini e i 24 esercizi commerciali controllati operassero in aderenza alle disposizioni in vigore. In particolare, i controlli condotti dai Finanzieri nelle ore comprese tra le 22 e le 5 per le vie di Caltagirone e il porticciolo di Acitrezza, hanno consentito di identificare e sanzionare amministrativamente due distinti soggetti che circolavano nelle ore di “coprifuoco”, a bordo delle rispettive autovetture, pur non avendo comprovati motivi di salute, lavoro o necessità.

Nell’ambito degli stessi controlli, presso il mercato ittico di Acitrezza, i militari della Sezione Operativa Navale di Catania hanno individuato un soggetto in possesso di circa 20 chili di novellame di sarda da destinare alla vendita o alla somministrazione di taglia inferiore alla minima di riferimento per la conservazione delle specie marine: al soggetto è stata inflitta un sanzione pecuniaria di 1.500 euro. La Guardia di Finanza nei prossimi giorni continuerà ad espletare i servizi di controllo e prevenzione nella “zona gialla”, mantenendo il già congruo numero di propri militari presenti sul territorio ed in mare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, continuano i controlli sul rispetto del "coprifuoco"

CataniaToday è in caricamento