Covid e prevenzione: controlli a Bronte e Maniace

I carabineri hanno sottoposto a controllo 13 esercizi pubblici e 28 veicoli

I carabinieri delle stazioni di Bronte e Maniace con il supporto dei colleghi del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Randazzo, nell’ambito delle coordinate attività disposte per garantire l’osservanza delle norme sul contenimento epidemico da coronavirus, hanno attuato una serie di servizi di controllo nei rispettivi territori di competenza. In particolare nel corso dell’attività i militari hanno proceduto al controllo di 13 esercizi pubblici, di 28 veicoli, identificato 45 persone, hanno inoltre contestato la prevista sanzione amministrativa nei confronti di due giovani che, non conviventi ma a bordo della stessa autovettura, erano privi della mascherina protettiva. I militari del Nucleo Radiomobile, nel corso dell’attività svolta per garantire il rispetto delle norme del C.d.S. hanno imposto l’alt al guidatore di una Fiat Panda, un 45enne di Maletto che, visibilmente alterato dai fumi dell’alcol, è stato sottoposto all’esame strumentale dell’etilometro che ha confermato come il tasso rilevato fosse di molto superiore al consentito, motivo per il quale è stato denunciato per guida in stato d’alterazione da sostanze alcoliche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento