rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Covid, trend dei contagi in leggero calo in Sicilia: 4.566 i nuovi casi, 23 morti

Poco più di 30 mila i tamponi, il tasso di positività sfiora il 15%. Stabile la situazione negli ospedali, dove calano i ricoveri nei reparti meno gravi ma aumentano le terapie intensive

Anche il bollettino di oggi conferma il trend che vede in leggero calo i contagi Covid in Sicilia. Nelle ultime 24 ore sono 4.566 i nuovi casi su 30.734 tamponi processati, con un tasso di positività di poco sotto al 15%. Anche oggi scende il numero di posti letto occupati in ospedale: i ricoverati nei reparti non gravi sono 1.001 (-8 rispetto a ieri), mentre in terapia intensiva - dove si registrano nove nuovi ingressi - ci sono 56 pazienti (+7). I decessi comunicati sono 23, di questi 19 sono avvenuti nelle ultime 72 ore mentre gli altri si riferiscono ai giorni passati.

I guariti sono 6.802 mentre gli attuali positivi diventano 186.617. Nelle province vengono "caricati" 611 nuovi casi registrati nei giorni scorsi, questo il dettaglio: Palermo 1.335, Catania 791, Messina 931, Siracusa 451, Trapani 529, Agrigento 458, Ragusa 323, Caltanissetta 262, Enna 97.

Covid, bollettino settimanale: lieve decremento dei contagi, in calo le ospedalizzazioni

Nella settimana dal 28 marzo al 3 aprile continua a registrarsi un lieve decremento dei nuovi contagi. Lo dice attraverso una nota il dipartimento regionale Asoe. L’incidenza è pari a 40.331 (-8.49%), con un valore cumulativo di 834.37/100mila abitanti: il tasso di nuovi positivi più elevato rispetto alla media regionale si è registrato nelle province di Messina (1.238), Trapani (935), Agrigento (909) e Caltanissetta (904). Le fasce d’età maggiormente a rischio risultano quelle tra gli 11 e i 13 anni (1.325/100mila abitanti), i 6 e i 10 anni (1.321) e tra i 14 e i 18 anni (1.213). Le nuove ospedalizzazioni tornano nuovamente a diminuire e i tre quarti dei pazienti ricoverati nella settimana risultano non vaccinati o con ciclo vaccinale non completato. 

Per quanto riguarda la campagna vaccinale i dati fanno riferimento alla settimana 30 marzo 5 aprile. Nella fascia 5-11 anni, i vaccinati con almeno una dose si attestano al 28,01% del target regionale. Nella stessa fascia d’età, 75.320 bambini (pari al 23,92%) risultano con ciclo primario completato. Gli over 12 anni vaccinati con almeno una dose si attestano all’89,94%. Ha completato il ciclo primario l’88,64% del target regionale, mentre il 10,06% resta ancora da vaccinare. Al momento sono 850.231 i cittadini che possono effettuare la somministrazione aggiuntiva, ma non l’hanno ancora fatta. Complessivamente i vaccinati con dose aggiuntiva/booster sono 2.677.722 pari al 75,90% degli aventi diritto.

Dal primo marzo sono state effettuate 1.467 somministrazioni di quarta dose (ad over 12 con marcata compromissione della risposta immunitaria e che hanno già completato il ciclo vaccinale primario con tre dosi da almeno 120 giorni). Sempre dal primo marzo, sono state 1.912 le somministrazioni di vaccino Nuvaxovid (Novavax).

La situazione nel resto d'Italia (da Today.it)

Il bollettino di oggi, mercoledì 6 aprile 2022, fa registrare 69.278 nuovi casi a fronte di 461.448 tamponi (antigenici e molecolari) effettuati con un tasso positività al 15%. I casi Covid totali in Italia, da inizio pandemia, sono più di 15 milioni, 15.035.943 per la precisione. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 150 morti: le vittime totali sono 160.253. In calo le terapie intensive: sono 5 in meno (ieri -12), con 51 ingressi del giorno, e scendono a 466. E in diminuzione anche i ricoveri ordinari, meno 82 (ieri +5), 10.164 in tutto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, trend dei contagi in leggero calo in Sicilia: 4.566 i nuovi casi, 23 morti

CataniaToday è in caricamento