Covid, Giudice di pace di Catania: sospese le udienze civili

Lo ha deciso il presidente del Tribunale di Catania, Francesco Mannino, "visto il recente aggravamento delle emergenze epidemiche da Covid-19"

"Sospensione con decorrenza immediata, e fino a nuova disposizione, delle udienze civili dell'ufficio del giudice di pace di Catania ad eccezione delle udienze di convalida dell' espulsione, dell'allontanamento e del trattenimento dei cittadini dei Paesi terzi e dell'Unione Europea". Lo ha deciso il presidente del Tribunale di Catania, Francesco Mannino, "visto il recente aggravamento delle emergenze epidemiche da Covid-19" e "sentito il presidente dell'ordine degli avvocati". Nel provvedimento si sottolinea "l'angustia e l'inadeguatezza, più volte segnalata, dei locali" che rendono "impossibile il rispetto delle imposte misure di distanziamento sociale" e che lo svolgimento delle udienze a distanza "non appare realizzabile posto che il processo civile telematico non è stato ancora introdotto" per i processi trattati dal giudice di pace. Il presidente Mannino rileva anche che la chiamata delle cause per fasce orarie non ha avuto effetti soddisfacenti alla luce degli assembramenti registrati negli stretti corridoi della struttura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento