menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, la Commissione Sanità lancia appello per donazione plasma iperimmune

La IV commissione consiliare ha raccolto la richiesta del direttore del Servizio trasfusionale dell'ospedale Garibaldi centro

“Serve plasma iperimmune da soggetti vaccinati, e tutti possono donare”. A lanciare l'appello è la IV commissione Sanità, presieduta da Sara Pettinato, che raccoglie la richiesta del direttore del Servizio trasfusionale dell'ospedale Garibaldi centro, Nuccio Sciacca. “Nel trattamento di soggetti affetti da Covid - afferma Pettinato - oggi abbiamo maggiore consapevolezza riguardo alla reale efficacia dell'utilizzo del plasma iperimmune, e l'Arnas Garibaldi in Sicilia ha fatto da apripista”. “Il plasma iperimmune – spiega Sciacca – deve avere due caratteristiche: essere somministrato al paziente in fase precoce, non oltre 6-8 giorni dalla comparsa dei sintomi, con la capacità ventilatoria autonoma, e soprattutto, come sosteniamo nella 'battaglia' che al Garibaldi ci siamo intestati sin dall'inizio, deve essere titolato, cioè avere una concentrazione di anticorpi neutralizzanti di almeno 1:160. Grazie all'accordo di collaborazione che Arnas Garibaldi ha stretto con il laboratorio di Microbiologia del Policlinico San Matteo di Pavia, siamo in grado di individuare il titolo 'in vivo': ogni settimana mandiamo i nostri campioni di plasma che vengono messi direttamente a contatto con il virus e l'attendibilità del risultato è sovrapponibile alla realtà”. “Perché donare il plasma? – prosegue Sciacca- Innanzitutto per continuare ad aiutare i pazienti che hanno bisogno del plasma come cura, nei reparti delle malattie respiratorie, infettivi, di rianimazione o geriatria, e allo stesso tempo per studiare e determinare la risposta immunitaria del vaccino, dando così da Catania un importante contributo scientifico alla comunità internazionale, perché non ci sono ancora dati reali sulla durata o sul tipo di risposta immunitaria del vaccino, nel quale riponiamo grandi speranze per sconfiggere il virus”. “L’appello per donare il plasma - sottolinea Pettinato - va soprattutto agli operatori sanitari già vaccinati”. Il centro trasfusionale del Garibaldi centro, raggiungibile telefonicamente al numero 095 7594000, è aperto dal lunedì al sabato, dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.30, e la domenica solo di mattina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Spostamenti tra Regioni - Cos'è e come ottenere il 'certificato verde'

Salute

Ospedale Garibaldi Nesima, nuovi microscopi per l'oftalmologia

Sicurezza

Pulizie di casa - Proprietà e benefici dell'aceto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento