rotate-mobile
Cronaca Pedara

Pedara, raccolta differenziata balza dal 34% al 88,2%

Il comune etneo, diventando così uno tra i comuni virtuosi, è stato inserito nel piano di conferimento della discarica di Enna, a costi più bassi

Ennesimo ottimo risultato per la raccolta differenziata a Pedara. L’amministrazione Cristaudo è riuscita infatti nel compito di arrivare da 34% all’88,2% di raccolta differenziata. Risultato raggiunto anche grazie alla sinergia con la ditta Ecolandia e la Srr Città Metropolitana di Catania. Il Comune di Pedara diventando così uno tra i comuni virtuosi, è stato inserito nel piano di conferimento della discarica di Enna, a costi ovviamente più bassi. Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Alfio Cristaudo che ha subito attivato- sin dal suo insediamento- quanto aveva annunciato in campagna elettorale, puntare sull’aumento della differenziata per salvaguardare l’ambiente e riuscire ad abbassare le tasse.

“A Pedara, con il superamento del 88,2% della raccolta differenziata, grazie alla grande collaborazione da parte delle famiglie e dei singoli, - sottolinea il sindaco - è aumentato anche il risparmio per i cittadini. Siamo riusciti infatti anche a ridurre la Tari e i costi di smaltimento dei rifiuti in discarica. Nostro prossimo obiettivo è anche quello di ridurre l’ omissione tributaria, mentre continua la nostra battaglia contro le discariche abusive” In prima linea accanto al Sindaco, l’assessore all’Ecologia Salvatore Corsaro che ogni giorno si fa carico non solo di controllare il territorio, con i vigili urbani, ma è il front office dell’amministrazione con i cittadini.

“Grazie alla raccolta differenziata e relativa distribuzione di una buona parte del kit dei bidoncini si è arrivati nel mese di maggio ad una percentuale del 88,2%. Questo risultato grazie anche all'ottimo lavoro degli operatori ecologici e della Ecolandia e i relativi responsabili della ditta stessa, dell'ufficio Ecologia, della Polizia Municipale, dell'ufficio Tributi. Invitiamo la popolazione a continuare a differenziare sempre meglio solo così possiamo contrastare i problemi dei costi di conferimento in discarica e di conseguenza abbassare la Tari”.

Ottimi risultati si stanno ottenendo anche grazie alle fototrappole installate in diversi punti di Pedara e alla collaborazione di numerosi pedaresi, che hanno permesso di poter verbalizzare centinaia di trasgressori. Inoltre la popolazione ha finalmente capito l’importanza del kit di conferimento. Grazie a tutto il lavoro svolto con controlli verifiche e consegna dei kit siamo passati infatti da 6.033 utenze domestiche a 7.163. Un sentito ringraziamento va anche al presidente della Srr Città Metropolitana Francesco Laudani, e al vice sindaco e assessore al Bilancio Mario Laudani ,a tutta la Giunta e Consiglio comunale, al corpo della polizia municipale, allo staff dell’assessore Corsaro ed ai volontari del servizio civile di Ultreya Pedara per la preziosa collaborazione nella distribuzione dei primi kit. A breve riprenderà la consegna del kit anche per coloro che non lo hanno ricevuto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedara, raccolta differenziata balza dal 34% al 88,2%

CataniaToday è in caricamento