Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Crisi del turismo, riunione a Catania per elaborare proposte concrete

Per gli albergatori "gli interventi del governo nazionale non sono stati adeguati, così come quelli regionali che si stanno perfezionando in questi ultimi giorni"

Una riunione straordinaria di giunta e consiglio dell'Unione regionale degli albergatori siciliani Uras - Federalberghi è in programma per affrontare i temi della crisi del comparto ricettivo siciliano pesantemente penalizzato dalle conseguenze prodotte dalla pandemia da Covid-19. Oltre al presidente Nico Torrisi, sono convocati a Catania  i vertici regionali degli albergatori siciliani. Il gotha degli albergatori ha confermato la presenza, così come il presidente dell'Ente bilaterale del turismo regionale, Italo Mennella, preoccupato per "lo tsunami che sta per concretizzarsi sui livelli occupazionali del settore". Un'assise che si è resa necessaria anche in funzione dei "provvedimenti non certamente adeguati a sostenere il settore, che, come da previsione, dovrà affrontare una lunghissima e pesantissima stagione invernale - spiegano gli organizzatori -. Le grandi incertezze per il futuro non possono equiparare il turismo ad altri settori economici in termini di perdite maturate. Gli interventi del governo nazionale non sono stati adeguati, così come quelli regionali che si stanno perfezionando in questi ultimi giorni e che sembrano quasi offendere, per le modalità, un settore determinante per le sorti dell'economia isolana".               

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi del turismo, riunione a Catania per elaborare proposte concrete

CataniaToday è in caricamento